3 luoghi magnifici per la fotografia naturalistica nel Lazio

torre flavia ladispoli

Abiti nel Lazio o sei solo di passaggio? Ecco 3 luoghi magnifici e semplici da esplorare per tutti dove puoi fotografare bellissimi scorci, fauna e flora, tramonti coloratissimi e paesaggi incantevoli.

Riserva Naturale Nazzano Tevere-Farfa (Roma)

A pochissimi passi da Roma il fiume Tevere crea delle stupende insenature e un lago abbastanza grande da ospitare moltissime specie, autoctone e migratorie.

Dove si trova:

La Riserva Naturale Nazzano Tevere-Farfa si trova tra i comuni di Nazzano, Torrita Tiberina e Montopoli di Sabina nella provincia nord di Roma.

Sentieri:

Questa riserva, aperta dall’alba al tramonto, vanta un sentiero facile e pianeggiante che permette agli escursionisti di visitare diversi tipi di ambiente: la laguna, le grotte e un boschetto.

I sentieri sono diversi e percorrono il fiumi da diversi punti, il sentiero più suggestivo attraversa la palude dall’interno direttamente su una pedana di legno.

Fauna e flora:

Durante il percorso si possono incontrare moltissime specie di animali e piante diverse, differenti per ogni. stagione.

Tra le specie che si possono facilmente incontrare ci sono aironi cenerini, aironi bianchi, garzette, folaghe, germani reali, alzavola, tuffetti, svassi, cormorani, cigni, martin pescatori, fischioni, morette, gallinelle d’acqua, nitticore, tarabusi e molto altro. Nelle giornate più fortunate è possibile trovare molti uccelli migratori.

Per osservare e fotografare l’avifauna lungo il percorso ci sono punti di avvistamento con capanni di legno, ottimi per sostare silenziosamente e pazientemente.

Lungo il corso del sentiero si può trovare un piccolo boschetto formato perlopiù da pioppi che in inverno colora le sponde con i suoi pungitopo. Il fiume è costeggiato da canneti e da zone paludose dove ci si può incontrare facilmente famiglie di cinghiali.

Per saperne di più, scoprire gli eventi e le indicazioni stradali visita la pagina dedicata al parco sul sito https://www.parchilazio.it/nazzanoteverefarfa

Monumento Naturale Palude di Torre Flavia Ladispoli (Roma)

Dove si trova:

Sul litorale laziale a pochi km da Roma sorge una piccolissima ma ricchissima zona paludosa piena di specie rare e protette: il Monumento Naturale Palude di Torre Flavia di Ladispoli.

Fauna e flora:

Questa oasi è protetta prende il nome dall’antica Torre Flavia che si stagna sulla spiaggia. L’area è protetta e non tutta visitabile, ma esiste un piccolo sentiero libero e percorribile che costeggia la palude e sfocia sulla spiaggia dal quale si possono avvistare moltissime specie: nutrie, aironi, garzette, gabbiani, cannaiole e i rari fratini che proprio qui trova spazio per nidificare.

Sulla spiaggia si possono trovare diverse specie di conchiglie bellissime – che non vanno raccolte per nessun motivo! – segno di questi piccolo angolo di biodiversità stupenda.

Per informazioni: https://www.parchilazio.it/torreflavia

Parco Valle del Treja (Viterbo)

cascate del monte gelato valle del treja

Dove si trova:

Tra Calcata e Mazzano Romano il Parco Valle del Treja è un’area protetta dove scorre il fiume Treja a pochissimi km da Roma.

Sentieri:

Il sentiero che si snoda costeggia il fiume Treja che dà origine alle famose cascatelle del Monte Gelato, perfette da fotografare con la tecnica della lunga esposizione. Lungo il sentiero si può trovare anche un’antico mulino suggestivo.

Il percorso è adatto a tutti, basta indossare un paio di scarpe adatte alle pietre scivolose!

Flora e fauna:

L’ambiente che costeggia il fiume è ricoperto da una boscaglia che rende la zona molto buia e umida anche d’estate, questo genera una grande varietà di specie vegetali tra cui funghi anche molto rari – se ti interessa questo tipo ti foto puoi leggere la nostra guida Fotografare i funghi: come, dove e quando che trovi qui -, e specie animali come anfibi, insetti, uccelli rapaci e piccoli mammiferi come il tasso, l’istrice e la volpe.

La zona è perfetta per gli amanti delle macro: piccoli fiori, come ciclamini, funghi e licheni, muschi e insetti sono diffusissimi in tutto il sentiero e permettono di scattare macro uniche. Consiglio: la zona è sempre molto buia, portate con voi un flash anulare!

Tutte le informazioni, le mappe e le indicazioni le puoi trovare in questa pagina: https://www.parchilazio.it/valledeltreja

Continua a seguirci sul nostro blog o sul nostro profilo Instagram per consigli, novità e curiosità sulla fotografia e sulla natura!